Project Description

AIR SANISYSTEM

Il miglior alleato per contrastare la diffusione di patogeni

Sempre più attuale è l’attenzione verso le molte malattie trasmesse per via aerea e le contaminazioni ambientali tipiche di una società interattiva basata su comportamenti aggregativi.
La globalizzazione, la velocità e facilità di movimento e connessione fra i vari paesi nel mondo ha accelerato lo scambio ma ha anche aumentato la possibilità di entrare in contatto con malattie e infezioni.
In tal senso diventa prioritario mettere in campo soluzioni di sicurezza per contrastare la problematica di diffusione di micro-patogeni, virus e batteri a trasmissione aerogena anche generici come quelli che causano Morbillo, Meningite, Rosolia, etc… o semplici raffreddori ed influenze.
Il condizionamento batterico è particolarmente sentito negli ambienti chiusi e in quelli in cui è presente un elevato assembramento di persone, a partire dagli uffici, le sale d’attesa, i locali pubblici, gli studi professionali, le aree di servizio all’individuo, fino a considerare i luoghi in cui avere la garanzia di respirare aria purificata diventa indispensabile come le strutture sanitarie, gli ospedali, gli ambulatori, le cliniche e le aree chirurgiche.
AIR SANISYSTEM costituisce un eccellente alleato da utilizzare per contrastare la diffusione di patogeni all’interno degli ambienti chiusi e per tenere sotto controllo la carica microbiologia dei locali di utilizzo.
Il dispositivo è un sistema UVGI che grazie all’utilizzo di lampade UVC vanta un effetto fotolitico sul DNA dei microrganismi come batteri, muffe, lieviti e virus presenti nell’aria che filtrati e trattati dai raggi UVC vengono danneggiati e non possono replicarsi.
AIR SANISYSTEM utilizza lampade UVC germicide ad alta energia, con lunghezza d’onda controllata pari a 254 nm per ottenere l’effetto di purificazione con la massima efficacia.

Le radiazioni UV

L’aria canalizzata forzatamente all’interno dell’apparato dalle ventole ad elevata portata viene trattata tramite emissione di raggi UVC.

Le radiazioni UV coprono quella porzione dello spettro elettromagnetico con una lunghezza d’onda compresa tra 100 e 400 nanometri (nm) e si dividono in tre categorie principali:

  • UVA (315-400 nm)
  • UVB (280-315 nm)
  • UVC (100-280 nm).

In generale, la capacità di penetrazione e quindi la “pericolosità” per l’uomo dei raggi UV aumenta al diminuire della lunghezza d’onda.

La maggior parte dei raggi UV che raggiungono la superficie terrestre sono UVA e, in piccola parte, UVB, mentre gli UVC sono totalmente assorbiti dall’atmosfera.

UV germicida

La radiazione ultravioletta germicida, in inglese “Ultraviolet germicidal irradiation” (UVGI), è un metodo di sterilizzazione che usa la luce ultravioletta (UV) con lunghezze d’onda comprese nella banda UV-C (tra 280 e 100 nanometri), che modifica il DNA o l’RNA dei microorganismi e quindi impedisce loro di riprodursi o di essere dannosi.

La luce ultravioletta UV-C a lunghezza d’onda corta (100-280 nm) è considerata “UV germicida” e viene anche detta radiazione ultravioletta germicida, in inglese “Ultraviolet germicidal irradiation” (UVGI) in quanto costituisce un metodo di sterilizzazione che usa la luce UVC per modificare il DNA o l’RNA dei microorganismi e quindi impedisce loro di riprodursi o di essere dannosi. A certe lunghezze d’onda l’UV è dannoso per batteri, virus e altri microorganismi. Il picco di assorbimento da parte del DNA si ha a 260nm lunghezza d’onda che induce l’effetto fotolitico distruttivo. La tecnologia che permette di avere la maggiore efficacia è quella delle lampade UVGI a bassa pressione che emettono UVC a 254nm ad alta potenza garantendo un eccellente effetto germicida.

Ad una lunghezza d’onda di 254 nm l’UV distrugge i legami molecolari del DNA dei microorganismi, producendo dimeri di timina nel loro DNA e distruggendoli, rendendoli inoffensivi o impedendone la crescita e la riproduzione. Questa particolare radiazione viene assorbita dal DNA inducendo un effetto fotolitico, portando alla morte della cellula ed impedendone così la possibilità di replicarsi. La radiazione UVGI è efficace contro una grandissima quantità di virus, batteri e altri microorganismi. Oltre all’azione germicida, tuttavia, queste lampade trovano molte altre applicazioni quali ad esempio la disinfezione di cibo, acqua e aria.

Air Sanisystem airflow

Il metodo più efficace per la purificazione dell’aria

Metodo altamente efficace per la purificazione dell’aria da inquinanti biologici come batteri, virus e spore fungine grazie al ricircolo forzato tramite ventole ad elevata portata.

  • Effetto fotolitico sul DNA grazie all’utilizzo di Radiazioni UVC: i microrganismi come batteri, muffe, lieviti e virus non possono replicarsi.
  • Utilizzo di lampade UVC germicide ad alta energia
  • Emissione UVC a 254 nm per ottenere l’effetto di purificazione con la massima efficacia.
  • Elevata capacità di trattamento del locale pari a 136 m3/h.
  • Purificazione effettiva dell’aria senza l’utilizzo di prodotti chimici
  • Estrema sicurezza per l’utilizzatore, possibilità di essere utilizzato anche in presenza di persone poiché non vi è emissione di raggi UV all’esterno del dispositivo.
  • Alternativa alla disinfezione chimica
  • Ecologico
  • OZON free
  • Lampade long lifetime
  • Possibilità di installazione sia su piedistallo che a parete
  • Cubatura massima di sanificazione di un locale pari a 80 m3
Air Sanisystem a terra con piedistallo.

Air Sanisystem a terra con piedistallo.

Air Sanisystem a parete con supporti.

Air Sanisystem a parete con supporti.